• Bemavet

Ipertensione nel gatto.

Aggiornato il: mag 1

La definizione "ipertensione sistemica" si riferisce ad un costante rialzo della pressione sanguigna del gatto, generalmente classificato in tre categorie.

Ipertensione da camice bianco: quando non si tratta di un valore realistico ma di un artefatto dovuto all'ansia del paziente durante la visita.

Ipertensione secondaria: è un reale rialzo della pressione causato nel gatto da altre patologie o da farmaci.

Ipertensione idiopatica: in questo caso la pressione è alta senza una patologia scatenante.

L’ipertensione sistemica protratta può causare danni a diversi organi, in particolare ai reni, agli occhi, al cervello e al sistema cardiocircolatorio. E’ importante diagnosticare questi danni, ma è fondamentale anche cercare di prevenire che si verifichino. E' quindi necessario monitorare la pressione sanguigna in qualsiasi caso sia presente o si sospetti una patologia compatibile con danni da ipertensione felina. Inoltre non è ancora stata chiarita una correlazione diretta tra avanzamento dell'età ed ipertensione, ma dal momento che le patologie in questione si verificano più comunemente in gatti anziani, è indicato il monitoraggio della pressione sanguigna come parte dello screening di routine nei gatti dai 9 anni di età.

La misurazione della pressione sanguigna è una procedura poco invasiva, si effettua con il gatto sveglio e richiede pochi minuti. Il valore della pressione sanguigna fa dunque parte di una serie di dati (visita clinica ed altri esami collaterali) e richiede più misurazioni seriali per confermare la diagnosi di ipertensione. Una volta accertata tale diagnosi è possibile instaurare una terapia antipertensiva ad hoc a seconda del soggetto e della patologia in corso. Le principali patologie associate ad ipertensione nel gatto sono: malattia renale cronica, retinopatie e coroidopatie, patologie cardiache, ipertiroidismo, encefalopatie,   iperaldosteronismo, feocromocitoma.

I sintomi che accompagnano le suddette patologie e quindi l’ipertensione sono molti, tra i principali si trovano: l’aumento del consumo giornaliero di acqua e della produzione di urina, la perdita di peso, il calo dell’appetito, l’aumentata sedentarietà.

Se il tuo gatto manifesta i sintomi elencati oppure è affetto da una delle patologie menzionate o semplicemente se vuoi eseguire uno screening preventivo di misurazione della pressione contattaci per fissare un appuntamento!

19 visualizzazioni

Contatti

Clinica Veterinaria Bemavet s.r.l.t.p.

Via A. Volta 1/b

24020 - Torre Boldone (BG)

Email: info@bemavet.com
Tel:  +39 035363192

Ordine Medici Veterinari BG

Sez. spec. n° 1

Dir. San. Livio Perniceni n°594

 

Autorizzazione Sanitaria

BG 29/14

Partita IVA e Reg. Imprese BG

03644660163

Numero REA BG

0396031

Capitale sociale

10.000 Euro i.v.

L.R. Massimiliano Scandella

©2020 Clinica Veterinaria Bemavet srltp. Il titolare di questo sito dichiara sotto la propria responsabiità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto delle norma vigenti ed in conformità con il codice deontologico.